capodannoumbria.com - eventi, agriturismi, discoteche, hotel, tutto su come festeggiare il capodanno in Umbria

Info e Prenotazioni:

Scrivici info@capodannoumbria.com

La Regione Umbria

La regione Umbria il cuore verde d'Italia, informazioni e contatti utili

regione umbriaL'Umbria è una delle più piccole regioni italiane, che confina con la Toscana ad ovest, con le Marche ad est e con il Lazio a sud.

 

Si tratta di una regione che per lo più è collinare o montuosa, dato che la topografia regionale è dominata dagli Appennini, con il punto più alto della regione che è il Monte Vettore, a quota 2.476 metri sul livello del mare.

 

E' inoltre l'unica regione italiana che non ha la costa. L'Umbria è sicuramente una delle più belle regioni in Italia, anche grazie al verde che la caratterizza. Non a caso, è detta anche “cuore verde d'Italia”.

 

UmbriaLa regione Umbria è affascinante anche perché ha molti siti etruschi e città medievali da visitare. La regione ha anche uno dei più grandi laghi d'Italia e delle cascate spettacolari. Ad oggi sta diventando sempre più popolare come meta turistica, anche per particolari periodi dell'anno, come ad esempio il Capodanno.

 

UmbriaQuali sono i migliori luoghi da visitare in questa regione? Orvieto è sicuramente la prima città da mettere nell'elenco di quelle da visitare, seduta in cima a enormi scogliere, è uno spettacolo impressionante. I monumenti e i musei racchiudono millenni di storia, con il duomo che è uno dei più bei monumenti medievali d'Italia.

 

UmbriaMolto bella è anche la città di Terni, con il suo anfiteatro romano un tempo capace di ospitare 10.000 spettatori, costruito nel 32 aC. Da vedere anche il piccolo cancello romano di Porta Sant'Angelo, uno dei quattro antichi ingressi alla città, la Cattedrale, la chiesa di S. Francesco e Palazzo Mazzancolli, uno dei pochi monumenti di originale Medioevale giunti fino a noi.

 

Numeri utili sono quello dell'ospedale Terni, il cui centralino è 0744 2051, e quello degli Umbria uffici turismo e informazioni Terni, che possono essere contattati allo 0744 423047.

 

Assisi è famosa per essere la città natale di San Francesco. Molto bella è la Basilica di San Francesco, che ospita la tomba di questo santo, meta turistica molto popolare per il pellegrinaggio religioso. Tra i numeri utili di questa regione, da portare sempre con sé, c'è sicuramente quello dell'ospedale Assisi, il cui centralino è Umbria075 81391, e l'ufficio turistico, 075 8138680.

 

Se volete ammirare, anche stando lontano, queste due bellissime città, potete farlo con le stupende webcam Comune Terni Assisi.

 

Perugia, capoluogo dell'Umbria e città più grande della regione, è una città collinare molto vivace, con radici etrusche e medievali.

 

Questa città è una buona base per esplorare la regione Umbria. Perugia è sede del più famoso festival di jazz al mondo e del famoso festival del cioccolato, l'Eurochocolate. Anche qui, tra i numeri utili della regione ci sono sicuramente i contatti ospedale Perugia, il cui centralino è Umbria075 5786121, e l'ufficio turistico, 075 5736458.

 

Spoleto è una delle più grandi città dell'Umbria meridionale, con siti etruschi, romani e medievali. Gubbio è una città collinare di origine medievale, costruita in pietra calcarea grigia. Nel centro della città ci sono tanti monumenti medievali, gotici e rinascimentali. Appena fuori della città c'è un anfiteatro romano. Gubbio si trova in una posizione panoramica sulle pendici del Monte Ingino e, dalla città, si gode di una bella vista sulla campagna circostante.

 

Foligno, infine, è un'altra bellissima città della regione Umbria, dove non bisogna perdere il Palazzo Comunale, costruito nel 13° secolo e ricostruito più volte nel corso del 16° e del 17° secolo. Bello anche il Duomo, edificio romanico completamente rivisto nel 18° secolo. Palazzo Trinci ospita il museo archeologico, la pinacoteca della città, e il museo multimediale dei Tornei.

 

Tra i numeri utili vediamo l'ospedale Foligno, il cui centralino è 0742 3391Umbria, e l'ufficio turistico, allo 0742 354459.

publisher
back to top